- Aktuelles

« zurück

Bankenstiftungen des Triveneto gründen Beirat


In Padua erfolgte diese Woche (24.06.13) die Unterzeichnung der Gründungsurkunde eines Stiftungsbeirates, welchem zehn Bankenstiftungen des Triveneto (Nord-Est) angehören. Der Beirat möchte in Zukunft gemeinsame Initiativen abstimmen und auch realisieren. Zum ersten Koordinator wurde, Prof. Dr. Giuliano Segre, Präsident der Sparkassenstiftung Venedig, ernannt.
L'unione fa la forza tra le Fondazioni di origine bancaria: è nata oggi la Consulta del Triveneto, il presidente della Fondazione di Venezia Giuliano Segreeletto all'unanimità coordinatore. Stamattina, a Padova, i rappresentanti delle dieci fondazioni di origine bancaria del Triveneto (Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cariverona, Fondazione Cassamarca, Fondazione di Venezia, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Fondazione Banca del Monte di Rovigo) hanno sottoscritto la convenzione per la costituzione della Consulta.
Analoghi organismi erano nati in altre regioni (Piemonte, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo) ma questa è la prima volta che la struttura supera i confini regionali e accomuna un'area omogenea, in questo caso il Nordest. Il patrimonio netto delle dieci Fondazioni che fanno parte della Consulta assomma a circa 7,8 miliardi di euro. Si tratta - come recita lo statuto, approvato nel corso dell'incontro - di uno strumento per favorire lo scambio d'informazioni, lo studio di problematiche di comune interesse, l'elaborazione di proposte di eventuali iniziative comuni nell'ambito dei settori di attività statutaria delle Fondazioni medesime, con particolare riguardo a quelli della cultura, dell'arte, della ricerca scientifica, dell'istruzione, della sanità, dell'assistenza e beneficenza. La nascita di questo nuovo organismo nasce dalla consapevolezza che gli anni passati senza un coordinamento non ha facilitato un lavoro collettivo né ha lasciato progetti complessivi. Mentre la partecipazione comune in Fondi diversi, inclusi quelli di HousingSociale, possono essere di utilità collettiva per tutti, così come le partecipazioni in Cassa Depositi e Prestiti (le Fondazioni della Consulta triveneta posseggono circa il 2,75% del capitale) potrebbero produrre proposte e richieste dedicate al territorio del Triveneto con maggiore incisività. Giuliano Segre, presidente della Fondazione di Venezia, e autore, nel 1988-89, con il ministro Giuliano Amato, della riforma del sistema bancario italiano, è stato eletto all'unanimità coordinatore della neonata Consulta. «Sono grato per la scelta. Il mio compito non sarà quello di organizzare, piuttosto quello di individuare e proporre tutte le aree di lavoro nelle quali una collaborazione stretta può essere utile a tutti. Poi individueremo chi, queste attività, vorrà guidare per tutti noi, compensando le dimensioni ben diverse fra le nostre Fondazioni. Ma sono convinto che un maggiore coordinamento possa avere ricadute positive sia per le Fondazioni che, soprattutto, per il territorio».

Un ringraziamento da parte delle fondazioni aderenti è andato al Presidente della Fondazione di Padova, Antonio Finotti, per aver coordinato le attività propedeutiche alla nascita della Consulta del Nord Est. È intervenuto alla riunione anche il presidente di ACRI - l'Associazione delle Fondazioni di Origine Bancaria - Giuseppe Guzzetti, che ha esaltato il ruolo e la funzione del neonato organismo, sottolineando come sia importante la collaborazione tra le fondazioni per il raggiungimento di obiettivi comuni, in particolare per la realizzazione di progetti articolati volti a rispondere efficacemente alle numerose emergenze sociali.

« zurück

Privacy | Impressum | Login |
Stiftung Südtiroler Sparkasse
Talfergasse 18
I-39100 Bozen
Tel. +39 0471 316000
Fax +39 0471 316050
info@stiftungsparkasse.it
stiftungsparkasse@pec.it