- Aktuelles

« zurück

Die Gewinner des Klimaenergy Award 2013 sind…


36 italienische Gemeinden/Provinzen haben dieses Jahr am Klimaenergy Award teilgenommen. Unterteilt wurden diese, wie auch in den Jahren zuvor, in 3 Kategorien: Kleingemeinden mit weniger als 20.000 Einwohner; Gemeinden von 20.000 bis 150.000 Einwohner und Großgemeinden mit mehr als 150.000 Einwohner sowie von Provinzen, weitere fünf Gemeinden/Provinzen haben am Rennen um den den Mobility Award ihre Projekte eingereicht. Die von einer fachjury erkorenen Sieger sind:
Provincia di Siena. Primo Premio per la Categoria oltre i 150 mila abitanti
Alla Provincia di Siena è stato riconosciuto il merito di aver attuato una strategia energetica strutturata attraverso una serie di iniziative, piani e programmi di incentivazione. Oltre al Piano Energetico Provinciale degni di nota sono il programma di incentivazione rivolto ai comuni per l’esecuzione di diagnosi energetiche su edifici pubblici, l’erogazione di incentivi per la realizzazione di impianti fotovoltaici e il “Piano di Comunicazione” per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche energetiche e ambientali.
Lodevole, infine, l’iniziativa legata alla creazione del “Marchio terre di Siena Carbon Free” rivolto ad imprese, enti pubblici e privati che adottano un programmi per ridurre la CO2.
Comune di Udine. Primo Premio per la Categoria dai 150.000 ai 20.000 abitanti
La commissione ha valutato di alto valore il percorso intrapreso dall’Amministrazione Comunale di Udine sia nel settore dell’efficienza energetica che della produzione di energia da fonti rinnovabili. L’Amministrazione Pubblica ha attuato una serie di interventi a breve termine che, in ottemperanza al PAES, hanno portato ad un efficientamento energetico del comparto delle infrastrutture comunali. Sono stati fatti, inoltre, notevoli investimenti per l’implementazione di sistemi di cogenerazione a metano abbinati al teleriscaldamento. Degne di nota sono le campagne di sensibilizzazione sul tema dell’energia effettuate nelle scuole.
Comune di Casalmoro. Primo Premio per la Categoria fino a 20 mila abitanti
La giuria è rimasta positivamente colpita per l’attenzione posta dal Comune sull’utilizzo di un’ampia gamma di fonti rinnovabili, sfruttate sia a livello di piccola che di media scala. Tra le azioni più meritevoli vi sono anche l’efficientamento dell’illuminazione pubblica e la redazione di un PAES particolarmente dettagliato. Degno di nota è l’impegno di Casalmoro per attuare le politiche ambientali in sinergia con quelle energetiche. Da segnalare è, inoltre, la scelta di destinare i proventi derivati dagli impianti di produzione di energie rinnovabili comunali al supporto nella realizzazione di impianti fotovoltaici per i cittadini.
Comune di Pisa. Premio Mobilità
Il Comune di Pisa sta realizzando una serie di progetti per la mobilità urbana. Degni di nota sono il Progetto E-Mobility che prevede la realizzazione di un’infrastruttura capillare di ricarica per auto elettriche, il Progetto di Car Sharing e la realizzazione di un’infrastruttura per il Bike Sharing. La giuria ha valutato positivamente anche la campagna “Infomobilità”, che attraverso l’installazione di 22 pannelli in diversi punti della città, ha consentito il monitoraggio degli accessi e della circolazione permettendo l’analisi delle consuetudini dei cittadini e quindi una progettazione degli interventi mirata ed efficace.
Società Energetica Lucana S.p.A.. Premio Speciale per una promozione della sostenibilità ambientale a 360°
La giuria ha deciso di assegnare un premio speciale alla Società Energetica Lucana per il supporto fornito allo sviluppo delle politiche energetiche dei Comuni della Basilicata. Grazie a tale intervento sono già stati redatti 15 PAES, altri 18 sono in via di definizione e sono stati realizzati diversi impianti fotovoltaici.
Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve. Premio Speciale per la cooperazione tra Comuni e per la valorizzazione della biomassa locale
Il premio speciale è stato assegnato all’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve per l’attuazione di un programma di valorizzazione delle fonti rinnovabili locali, che ha posto particolare attenzione alla filiera bosco-energia. Le realizzazioni degli impianti di teleriscaldamento a cippato hanno portato ad un beneficio diretto per gli utenti, i quali hanno goduto di notevoli risparmi in bolletta.
Comunità Cooperativa – Melpignano. Premio Speciale per una Comunità Cooperativa
La giuria ha ritenuto meritevole di una nomina speciale il Comune di Melpignano per aver promosso e divulgato il progetto per la realizzazione di una cooperativa costituita anche dai cittadini del borgo, con il fine di sviluppare e realizzare impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici e privati. Degno di nota è che parte degli utili della cooperativa verranno utilizzati per migliorare la qualità della vita della comunità di Melpignano.

« zurück

Privacy | Impressum | Login |
Stiftung Südtiroler Sparkasse
Talfergasse 18
I-39100 Bozen
Tel. +39 0471 316000
Fax +39 0471 316050
info@stiftungsparkasse.it
stiftungsparkasse@pec.it